IN APERTURA: La storia dei Ragni di Lecco

Presentazione a cura di Serafino Ripamonti, autore del libro “I Ragni di Lecco”, Rizzoli 2020

La lunga storia di un gruppo di uomini uniti da un comune entusiasmo irrefrenabile per la montagna e dalla volontà di trasmettere l'esperienza e le conoscenze acquisite alle nuove generazioni. Una tradizione e una passione che consentono ai Ragni di oggi di scalare le montagne di ogni angolo della terra stando ben saldi sulle spalle di coloro che li hanno preceduti.

256 pagine di testo e immagini che ripercorrono la storia del noto gruppo alpinistico lecchese, dalle origini nel 1946 alle recenti avventure. 74 anni di storia di grandi imprese alpinistiche in giro per il mondo.

PREMIO STILE ALPINO

In collaborazione con la rivista Stile Alpino Magazine - magazine di alpinismo fondato dal gruppo dei Ragni della Grignetta nel 2009 ed oggi gestito da Alpine Studio Editore – il Lecco Mountain Festival è ora alla seconda edizione del premio Stile Alpino, un premio alpinistico per onorare la migliore ascensione dell’anno.
In Italia e nel mondo ci sono vari premi alpinistici, la cui maggioranza di essi premia il protagonista di avventure verticali memorabili, oppure premi alla carriera alpinistica. Quindi, dovendo necessariamente distinguere il Premio Stile Alpino da riconoscimenti simili, si è reso necessario instituire delle doverose distinzioni.

Prima di tutto: lo stile. Sono in nomination esclusivamente ascensioni compiute in stile alpino, che siano state effettuate sulle Alpi o nel resto del mondo, lo stile è il primo dei criteri di selezione. Non saranno prese in considerazione ascensioni compiute in modo diverso dallo stile alpino, o arrampicate compiute con l’utilizzo di corde fisse.

Per evitare delusioni e contestazioni che hanno accompagnato le scelte delle giurie di altri ambiti premi internazionali per aver premiato stili di alpinismo differenti l’uno dall’altro, il Premio sarà articolato in due sezioni:

  • Premio Rock, per tutte le ascensioni effettuate su roccia, sia in Italia che all’estero.
  • Premio Alpinistico, per tutte le ascensioni effettuate su neve, ghiaccio e misto, dalle grandi pareti himalayane e patagoniche, alle pareti delle Alpi e di altri gruppi montuosi dei cinque continenti.

Solo alpinisti e arrampicatori italiani sono ammessi al Premio. Il campo d’azione delle salite è invece illimitato: dalle Alpi alle Isole, dall’Europa all’Himalaya.

Una giuria di alpinisti. Quest’anno, la giuria sarà così composta: Giuseppe Miotti, Mario Conti, Roberto Chiappa, Simone Pedeferri, Andrea Gaddi.

Presidente di giuria: Federico Magni, direttore responsabile della rivista Stile Alpino.

La giuria provvede a stilare un elenco di ascensioni che ritengono meritevoli di essere premiate. Non sono accettate autocandidature. Saranno invitati in sala i protagonisti delle ascensioni finaliste, che condivideranno col pubblico il proprio racconto (accompagnati da immagini e video).

Al termine, verranno annunciati i vincitori.

L’elenco delle ascensioni in nomination verrà pubblicata il 9 ottobre 2020.

Sabato 17 ottobre

Lecco – Sala Camera di Commercio

Viale Tonale, 28/30

Ore 21:00

A seguire: rinfresco

TORNA SU